Sito ufficiale Corticella

HomeNewsArticoliCorticella - Sant'Agostino 1-2!

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Corticella - Sant'Agostino 1-2!

#Eccellenza #SantAgostino #Marongiu

11/02/2019 06:47

Corticella: Stanzani, Marchesi Matteo (81’ Maccagnani), Ballarini, Andronachi (71’ Sica), Regno, Tonelli, Grazia, Busi (46’ Marchesi Marco), Tedeschi, Marongiu, Broglia

A disposizione: Desii, Cipriano, Campanini, Nebunelea, , Cordoni, Christopher
Allenatore: Fancelli

S.Agostino: Costantino, Malossi Ali, Cioni, Sassu, Pallara, Farina, Artioli (85’ Stefanelli), Iazzetta, Ciarlantini (85’ Gaglio), Giuriola (71’ Berto) , Trombetta
A disposizione: Balboni, Saletti, Malossi Attilio, Vinci, Dinelli, Soverini,
Allenatore: Ghedini

Marcatori: 66’ Trombetta, 88’ Berto (S), 89’ Marongiu (C)
Ammoniti: 36’ Busi (C), 55’ Pallara, 69’ Trombetta (S)

Tonfo interno pesantissimo per la nostra prima squadra, che perde contro i ramarri di Sant’Agostino.
Prima frazione abbastanza bloccata: i 3 punti valgono oro per entrambe le formazioni, che impiegano molte energie in fase difensiva, non lasciando spazi alle offensive degli avversari.
La prima occasione arriva al 16° minuto sui piedi di Tedeschi: break centrale di Grazia, che parte in contropiede allargandosi leggermente sulla sinistra. Imbucata geniale per il taglio del numero 9, che conclude verso lo specchio ma senza trovare la precisione necessaria a portare in vantaggio i suoi.

Dieci minuti più tardi calcio d’angolo battuto per Trombetta, che riesce a staccare di testa, senza però dare potenza al pallone, blocca sicuro Stanzani. L’attaccante ospite è ancora più pericoloso quando, lanciato in profondità, si presenta al tiro da posizione ravvicinata ma defilata: l’opposizione fisica di Tonelli e i riflessi di Stanzani gli dicono di no.

A pochi giri d’orologio dalla pausa, punizione pericolosa affidata al destro di Marongiu, specialista del mestiere, ma stavolta la sua conclusione non impensierisce in alcun modo Costantino.

Dopo 45 minuti bloccati, la ripresa sembra invece più frizzante: manovra elaborata dei padroni di casa, con Grazia che si allarga ancora sulla sinistra prima di rientrare con l’interno destro. Sponda aerea di Tedeschi, che lavora un bel pallone all’indirizzo di Broglia, coraggioso nel cercare la deviazione in acrobazia ma sfortunato nel trovare la deviazione decisiva di Pallara.

Ci prova ancora Marongiu con una conclusione di collo esterno dalla distanza, sbucciando però il pallone. Al 65° minuto punizione centrale da posizione favorevole per lo stesso attaccante ferrarese, ma non è giornata e la sua conclusione si spegne timidamente sulla barriera e la successiva ribattuta termina invece sul fondo, lontano dallo specchio.

Sessanta secondi più tardi arriva il vantaggio degli ospiti: lancio millimetrico di Giuriola per Trombetta, che in progressione lascia sul posto Matteo Marchesi e batte Stanzani con un preciso diagonale.

Batosta incredibile per i bianco-azzurri, che avevano in mano il pallino del gioco e tentavano di sbloccare l’incontro. Ci prova Grazia a scuotere i suoi, ma nessuna azione impensierisce più di tanto la retroguardia guidata da Pallara.
Al contrario, il Sant’Agostino si ritrova ampi spazi alle spalle della difesa, spazi che sembrano cuciti a misura degli attaccanti ferraresi.
Gli ultimi 10 minuti arrivano più occasioni che nel resto della sfida: prima gli ospiti hanno una chance clamorosa per il raddoppio, grazie ad una palla rilanciata senza troppi fronzoli dalla difesa e alla complicità della retroguardia bolognese che apre la strada a Trombetta, che si lascia però ipnotizzare da Stanzani.

Pochi minuti più tardi è Tedeschi ad avere un’occasione d’oro: gran giocata di Marongiu, che trova a rimorchio il centravanti, pronto a segnare ma s’immola all’ultimo secondo un difensore e devia il pallone in corner, salvando Costantino. Sul calcio d’angolo ancora un tentativo di Tedeschi, ancora un salvataggio in extremis della difesa sul colpo di testa.

Al minuto 88 arriva in contropiede il raddoppio dei bianco-verdi, con Berto che in campo aperto non lascia scampo questa volta a Stanzani, siglando il goal dello 0-2.
Neanche il tempo di battere il calcio d’inizio che arriva un'altra rete: palla che sembra persa sul fondo, ci pensa Maccagnani a recuperarla e ad offrirla a capitan Ballarini, che con un cross preciso trova l’inzuccata vincente di Marongiu.

Si preannuncia un forcing finale, ma in realtà sono gli ospiti ad avere un'altra volta il colpo del k.o. a disposizione, con Sassu che però non riesce a battere Stanzani in un 1 vs 1, bravissimo il giovane portiere a negarli la gioia personale.

#ForzaCorticella


Seguici su Facebook

Classifica