Sito ufficiale Corticella

HomeNewsArticoliCorticella - Granamica 2-0!

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Corticella - Granamica 2-0!

#Eccellenza #Corticella #Granamica #Tedeschi #Marongiu / 10/12/2018 07:26

Corticella: Giovannini, Nebunelea (80’ Ballarini), Marchesi, Andronachi, Regno, Tonelli, Cipriano (78’ Cristopher), Grazia, Tedeschi, Marongiu (90’ Busi), Broglia (92’ Sica)

A disposizione: Mezzetti, Bigi, De Filippo, Sbaragli, Maccagnani
Allenatore: Fancelli

Granamica: Farinella, Garetto (87’ Borgonovi), Giuliani, Hinek (66’ Vinjolli), Munghetti, Puggioli, Capitanio F. (78’ Marzillo), Capitanio L., Raspadori (78’ Fiorentini), Baldazzi (78’ Soverini), Serra
A disposizione: Bertocchi, Cicerchia, Tebaldi, Greco
Allenatore: Nesi

Marcatori: 56’ Marongiu, 90’ Tedeschi (C)

Ammoniti: 68’ Tonelli (C)


Era una di quelle partite da non sbagliare, in cui l’atteggiamento e il gioco dovevano necessariamente trovare la giusta contropartita nel risultato. Così è stato, vincendo un derby tanto ostico quanto cruciale per la stagione.
Entrano in campo con la mentalità giusta i nostri ragazzi e dopo 4 minuti arriva il primo squillo: ripartenza di Broglia, che sbattaglia e offre il pallone giusto a Grazia, bravo a condurre la transizione e a mettere Marongiu in condizione di concludere dalla distanza. Pallone alto sopra la traversa.
Risposta immediata e pericolosissima per gli ospiti, che hanno una doppia occasione clamorosa: prima ci prova Federico Capitanio direttamente da punizione, trovando una grande risposta di Giovannini. Ne deriva un corner, con Giuliani che prende il tempo a tutti e gira però debolmente, permettendo al nostro portiere di bloccare la sfera.
Ancora Corticella pericoloso grazie all’asse Broglia – Cipriano, con il centrocampista che viene pescato bene nel cuore dell’area e prova il diagonale che termina a lato di un niente.
Tedeschi vuole provare a timbrare il cartellino per la terza volta consecutiva in casa e alla mezz’ora ha due buone occasioni per riuscirci. La prima viene ribattuta da Puggioli, che concede un angolo. Dal calcio da fermo che ne deriva, il bomber è bravo a saltare più in alto di tutti e a girare bene verso la porta di Farinella, ma è sfortunato e trova la traversa piena.
Prima frazione ad alta intensità agonistica, ma che non concede ulteriori sussulti e termina in parità.
Nella ripresa passano 10 minuti ed arriva un episodio chiave del match: punizione battuta velenosamente da Marongiu, palla che arriva sui piedi Regno che, dopo un dribbling, viene atterrato in area di rigore.
Alla battuta va lo stesso attaccante ferrarese, che non sbaglia: palla in rete e vantaggio Corticella!
Il goal dà coraggio ai ragazzi di mister Fancelli, che ci riprovano immediatamente su calcio d’angolo con Grazia che in girata manda a lato.
Deve però tentare d’impattare il match il Granamica, che prende in mano il pallino del gioco e va vicino al pareggio in più occasioni.
Prima è Raspadori, che in percussione cerca la porta invece di servire Serra, in posizione nettamente più favorevole.
Al 70° azione meravigliosa del Granamica: sventagliata di 50 metri di Puggioli a trovare Giuliani, che di contro-balzo mette un pallone teso al centro incredibile per Vinjolli che, in rovesciata, trova una grande deviazione. Questa volta sono sfortunati gli ospiti, che non trovano il pareggio di un nulla.
Gli ospiti sono in pressione, ma lasciano spazi importanti e Broglia prova ad approfittarne in velocità, saltando Giuliani sulla destra e servendo un delizioso pallone al centro, ma Marongiu e Tedeschi si ostacolano a vicenda, permettendo alla difesa di recuperare il pallone.
La tensione è altissima e gli avversari hanno diverse opportunità per rendersi pericolosi, soprattutto da fermo grazie al calcio di capitan Puggioli, ma alla fine riesce sempre a cavarsela la nostra difesa.
Nel finale i nostri ragazzi evitano ulteriori patemi ai tifosi, trovando il goal che chiude definitivamente l’incontro: punizione battuta da Tonelli a cercare in profondità Cristopher, palleggio in faccia al difensore e assist di testa per Tedeschi che, da due passi, non si fa pregare e insacca per il raddoppio.
Vittoria che regala una boccata di ossigeno fondamentale alla squadra, che ha approcciato nel modo giusto l’incontro e che ha portato a casa meritatamente i tre punti.
Ora anima e corpo nel match conclusivo sia del girone d’andata che dell’anno solare: si va a Castel Maggiore, non serve aggiungere altro.

#ForzaCorticella


Seguici su Facebook

Classifica