Sito ufficiale Corticella

HomeNewsArticoliCorticella - Virtus Castelfranco 0 - 3!

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Corticella - Virtus Castelfranco 0 - 3!

Domenica da dimenticare per i nostri ragazzi: vittoria netta (ma con beffa) del Virtus Castelfranco

#Corticella #Castelfranco / 05/11/2018 07:48

Corticella: Giovannini, Marchesi, Nebunelea, Meacci (82’ Rossi), Campanini (86’ De Filippo), Orlando(69’ Broglia), Sica(66’ Sbaragli), Busi, Tedeschi (88’ Maccagnani), Marongiu, Ballarini
A disposizione: Mezzetti, Postiglione, Rimondi, Fabbri
Allenatore: Farneti

Virtus Castelfranco: Gibertini, Hasanaj, Zinani (71’ Sadik), Manfredini (64’ Martina), Sorrentino, Ferrari, Tardini (88’ Signorino), Caesartesa (90’ Faccenda), Cissé, Raggi (86’ Cheli), Assouan
A disposizione: Treggia, Altariva, Alicchi, Ierardi
Allenatore: Fontana

Ammoniti: 25’ Meacci, 66’ Giovannini (C), 36’ Cissé, 56’ Manfredini, 69’ Zinani (V)
Espulsi: 66’ Marongiu (C)
Marcatori: 66’ Raggi, 78’ Assouan, 85’ Cissé (V)

Brutta sconfitta per il Corticella, la seconda consecutiva, seppur contro un avversario che punta ad altri obiettivi, ma che allunga un record negativo fra le mura amiche che dura dall’inizio della stagione.
La partita è bloccata, con tanta intensità e diversi errori d’impostazione da parte di entrambe le compagini.
Gli ospiti provano con le iniziative in velocità del loro centravanti Cissé e l’estro di Raggi a penetrare fra le maglie della difesa bolognese, mentre i nostri ragazzi si affidano alla fisicità e all’esperienza del tandem offensivo Tedeschi – Orlando.
Arriva al 20° la prima vera occasione della gara e capita sui piedi di Raggi, che dopo una serie di finte va alla conclusione da fuori area. Deviazione e tiro che diventa insidioso, bravo Giovannini a distendersi in corner.
Risponde prontamente il Corticella, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo sfrutta un cross di Orlando, tagliato quanto basta per permettere a Marongiu di essere pericoloso con una spizzata. Salva però tutto sulla linea Sorrentino, che libera l’area e mantiene inviolata la propria porta.
A 10 minuti dal termine della prima metà di gara, Cissé parte in contropiede, arrivando al limite dell’area di rigore, atterrato da Campanini. Arbitro che però non ravvede alcuna irregolarità nel contatto, estraendo un cartellino giallo in direzione dell’attaccante modenese per eccesso di proteste.
Pochi minuti e transizione pericolosa per i padroni di casa, con Orlando che porta a spasso la difesa e trova il taglio di Tedeschi, bravo a liberarsi e a concludere. Para in due tempi Gibertini.
Dopo un primo tempo a tratti soporifero, la ripresa si apre con occasione colossale per il Castelfranco: palla lavorata da Assouan sullo spigolo dell’area, calciata perfettamente a rientrare sulla testa del puntualissimo Cissé, che da pochi passi impatta la sfera. Giovannini è strepitoso e con una reattività impressionante devia in corner, salvando il risultato.
Al 60° altro episodio controverso in area di rigore: palla scodellata morbida sopra la difesa di Marongiu, Tedeschi è bravo a saltare e a farsi atterrare da Gibertini in uscita. Come nel primo tempo per Cissé, non ci sono gli estremi per un calcio di rigore secondo l’arbitro.
5 minuti più tardi ed è Assouan con un’iniziativa personale nata dagli sviluppi di un tiro dalla bandierina, mette i brividi a Giovannini, ma la palla termina larga.
È il preludio di un goal che arriva l’azione successiva: palla lavorata dallo stesso esterno che cerca e trova sul secondo palo Raggi, che da due passi insacca per il vantaggio ospite. Veementi le proteste dei padroni di casa, visto che il guardalinee alza la bandierina per evidenziare una posizione di off-side. Proteste che si rivelano inutili, anzi dannose, visto che il direttore di gara estrae un cartellino rosso per Marongiu, costringendo il Corticella all’inferiorità numerica.
Mister Farneti prova a riagguantare il match, inserendo Sbaragli e Broglia, ma se prima era una partita difficile, ora rasenta l’impossibile per Tedeschi e compagni, che faticano a rendersi pericolosi dalle parti di Gibertini.
Partita è oggettivamente in discesa per gli ospiti, in vantaggio di marcature e di uomini e con la possibilità di sfruttare al meglio le qualità del proprio pacchetto offensivo.
Al minuto 78 ci pensa Assouan, con un bolide calciato pochi passi dentro l’area di rigore e servito da uno straripante Cissé, a chiudere di fatto il match.
È poi lo stesso attaccante a mettere il punto esclamativo sulla gara, firmando di potenza pura il definitivo 0 – 3 a pochi minuti dal termine.
Partita infelice, per i nostri ragazzi ma soprattutto per tutta la terna arbitrale, ampiamente insufficiente in diverse occasioni, che si dimostra inadatta alla categoria.
Ma non devono esserci alibi: la prossima è la sfida della vita per il Corticella e i nostri ragazzi sono chiamati a fare risultato sul campo del Cotignola.

#ForzaCorticella


Seguici su Facebook

Classifica