Sito ufficiale Corticella

HomeNewsArticoliCorticella-Argentana: 1-1!

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Corticella-Argentana: 1-1!

15/03/2018 09:14

Corticella: Romano, Marchesi Matteo, Ballarini, Bertolone, Paganini (72’ Scognamillo), Peraldini (58’ Grazia), Rosetti (63’ Nisi), Stanzani M. (67’ Orlando), Oubakent (90’ Donvito), Marongiu, Cristopher. A disposizione: Stanzani L., Marchesi Marco. Allenatore: Farneti

Argentana: Piovaccari, Brandolini, Alpi, Fabbris, Alberi, Amadori, Di Domenico(87’Ugolini), Folegatti, Tumolo(70’ Senese), Pagani, Luciani. A disposizione: Bartolini, Migliari, Saletti, Ravaglia, Orlando. Allenatore: Rambaldi

Ammoniti: 16’ Peraldini, 54’ Paganini (C), 50’ Alpi e Alberi, 77’ Brandolini (A)

Espulso: 67’ Alpi (A)

Marcatori: 85’ Marongiu (C), 90’ Senese (A)


di Simone Busi


9 cambi su 11 giocatori per il Corticella, che vuole sfruttare la profondità e la qualità di tutta la rosa per riscattarsi della beffa contro il Granamica. La prima mezz’ora di gioco si rivela molto tattica e fisica, dove i contrasti a metà campo e gli interventi difensivi hanno sempre la meglio sul bel gioco e sulle occasioni da goal. Il primo brivido è per il Corticella, che si vede regalare una punizione a due in area di rigore da Piovaccari, ma il tiro di capitan Ballarini viene deviato provvidenzialmente dalla barriera. Occasione che scuote le due squadre, che ci provano dalla distanza con Oubakent e Tumolo, senza però mai inquadrare lo specchio. A pochi minuti dal termine doppia occasione per l’Argentana. Prima, ci prova Luciani, che prova a sfruttare un errore di battuta della rimessa laterale e dopo un controllo orientato scarica il tiro dalla distanza: splendido balisticamente, ma non fortunato e fa solamente la barba al palo. Sul doppio fischio è invece Alpi a tentare il gol da cineteca direttamente da centrocampo, battendo a sorpresa una punizione. Attento Romano, che arretra appena in tempo e controlla in due tempi la sfera. Nella ripresa gli uomini di Farneti entrano più sicuri e desiderosi di cambiare l’inerzia della partita. Dopo 5 minuti curiosa ammonizione in casa Argentana: Alpi e Alberi si scambiano la maglia in campo, invertita nel corso della pausa negli spogliatoi, costringendo l’arbitro al doppio cartellino giallo, come da regolamento. Siparietto che fa sorridere tutti tranne Alpi che al 67° minuto si vede sventolare in faccia per la seconda volta la sanzione per un fallo netto in contropiede su Nisi. Proprio con l’espulsione il Corticella prende in mano con ancor più forza il match, chiudendo gli ospiti nella propria metà campo e pazientando in attesa degli spazi giusti per colpire. La pressione crescente porta a diverse occasioni, tutte sui piedi di Marongiu. All’80° minuto giro palla infinito del Corticella, con Oubakent che mette in mezzo un cross dalla tre quarti, trovando proprio l’attaccante ferrarese al centro. Bel controllo e tiro in un fazzoletto, ma troppo centrale e Piovaccari. Pochi giri di lancetta e la situazione è pressoché la stessa, ma stavolta Marongiu, più libero dell’occasione precedente, non punge e il portiere ospite può ancora una volta controllare la sfera. Prove generali di vantaggio che si concretizzano a cinque minuti dal termine, con una bellissima azione corale: palla lavorata magnificamente da Orlando, che trova il taglio di Oubakent che va sul fondo e mette un gioiello a centro area per Marongiu che stavolta fa 1-0. Purtroppo però, le partite durano 90 minuti e a Corticella lo sanno bene. Questa volta la Dea bendata è particolarmente crudele: spunto del neo-entrato Ugolini, che mette in mezzo un cross deviato quanto basta per avvicinarlo a Senese, che in girata dal limite dell’area trafigge Romano con il mancino e fa 1-1. Eurogol dell’Argentana, che offre un tributo importante al principio “minima spesa, massima resa”, concretizzando l’unica occasione creata nella ripresa. Oltre al danno anche il rischio della beffa nei minuti di recupero, dove un galvanizzato Senese salta il difensore e tenta la conclusione da posizione invitante, ma l’estremo difensore bianco blu gli nega la doppietta. Solamente due punti in due partite per Marongiu e compagni, quando avrebbero meritato almeno il doppio del bottino. Che il derby sia l’occasione giusta per rifarsi?

#ForzaCorticella

Seguici su Facebook

Classifica