Sito ufficiale Corticella

HomeNewsArticoliCorticella - Progresso 1-2!

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Corticella - Progresso 1-2!

#Eccellenza #Tedeschi / 06/05/2019 06:46

Corticella: Stanzani, Nebunelea (54’ Andronachi), Marchesi Matteo, Cristopher (46’ Marongiu, 58’ Marchesi Marco), Regno, Tonelli, Grazia, Cipriano, Tedeschi, Nanetti, Broglia (40’ Sica, 78’ Maccagnani)

A disposizione: Mezzetti, Busi, Campanini, Sbaragli

Allenatore: Fancelli

Progresso: Albertazzi, Bassoli, Di Giulio, Barone, Resta, Lodi, Rossi F., Rossi M., Monnolo (78’ Vandelli), Karapici (66’ Zattini) , Fiorini (82’ Gilli)

A disposizione: Tartaruga, Cotti, Ceresi, Grazioso, Rebecchi, Neri

Allenatore: Marchini

Marcatori: 3’ Fiorini, 12’ Barone (P)

Ammoniti: 37’ Cristopher, 51’ Regno, 64’ Marco Marchesi, 75’ Tedeschi, 85’ Grazia (C), 49’ Karapici (P)

Espulsi: 95’ Busi (C) dalla panchina

Partenza più che in salita per i nostri ragazzi: dopo appena tre giri di orologio leggerezza difensiva, con un retropassaggio intercettato da Fiorini, che viene poi steso da Marchesi.

Rigore solare per il direttore di gara, Fiorini dagli undici metri non perdona e porta avanti i suoi.

Risponde subito la compagine di casa, con Cipriano che manda alto in mischia un pallone veramente interessante. In precedenza dubbio tocco con il braccio della difesa avversaria, l’arbitro lascia proseguire.

Altra occasione clamorosa per il Progresso: punizione dalla trequarti respinta dalla difesa, conclusione di prima intenzione di Resta, che scalfisce il palo esterno e si spegne sul fondo alla destra di Stanzani.


Al 12° minuto raddoppio degli ospiti: corner battuto con il contagiri da Karapici per lo stacco di Barone, che insacca all’angolino basso.

Ci prova dalla lunghissima distanza Cristopher, senza trovare però il bersaglio.

Al 28° arriva un’occasione d’oro per i ragazzi di Fancelli: dribbling secco di Nanetti all’ingresso dell’area di rigore, fallo del diretto avversario e anche stavolta non ci sono dubbi.

Si presenta sul dischetto Tedeschi, che angola bene ma Albertazzi è prodigioso e respinge la conclusione del centravanti.

Sono galvanizzati i bianco azzurri nonostante l’errore e 5 minuti più tardi arriva un’altra opportunità incredibile: punizione battuta da un ispiratissimo Nanetti, che taglia fuori tutta la difesa e trova sul secondo palo il piattone destro di Grazia, che incredibilmente spara alto da pochi passi.

Quando mancano 5 minuti all’intervallo arriva un’altra tegola durissima per i nostri ragazzi: sul terreno sconnesso per la pioggia, il ginocchio di Broglia compie un movimento innaturale, costringendo l’esterno classe 2001 ad alzare bandiera bianca.

Seconda frazione che ha tutt’altro sapore, con il Progresso che si rintana nella propria area senza riuscire praticamente mai a sporgere la testa in zona pericolosa.

Al 63° minuto occasione per Nanetti, che raccoglie un traversone di Matteo Marchesi sbucando alle spalle di tutti e trovando i riflessi di Albertazzi a negargli la gioia del goal.

Passano pochi minuti e i nostri ragazzi accorciano le distanze: corner battuto teso da Nanetti con il mancino, mischia in area dove arriva più veloce di tutti il bomber e con un destro potente e preciso trova la rete.

A metà ripresa arriva un altro episodio dubbio: dribbling di Nanetti che sfugge a Di Giulio e viene atterrato.

Il direttore di gara indica il dischetto del rigore, scatenando le proteste veementi di tutta il Progresso.

Dopo alcuni minuti di stallo e aver consultato l’assistente, l'arbitro rettifica la sua decisione e non assegna il penalty, probabilmente condizionato dal comportamento sicuramente poco sportivo di tutti i protagonisti rosso blu.

I nostri ragazzi sono esterrefatti, ma continuano a macinare gioco e alla fine hanno un’altra occasione: cross al centro di Andronachi, palla che s’impenna e viene clamorosamente deviata con una mano da parte di Resta. Anche in questa occasione, il direttore di gara (che pure era ben posizionato), si conferma non all’altezza della situazione e lascia proseguire.

Termina così l’incontro: saranno i play-out a decidere le sorti del Corticella, che si giocheranno la prossima settimana contro il Cattolica.

Ora più che mai, #ForzaCorticella


Seguici su Facebook

Classifica