Sito ufficiale Corticella

HomeNewsArticoliVirtus Castelfranco - Corticella 1-0!

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Virtus Castelfranco - Corticella 1-0!

#Eccellenza / 18/03/2019 06:54

Virtus Castelfranco: Gibertini, Sorrentino, Manfredini, Tardini, Caselli (66’ Budriesi), Ferrari, Cozzolino, Caesar, Cissè (85’ Ierardi), Martina (74’ Raggi), Assouan (80’ Zito)
A disposizione: Treggia, Ansaloni, Gherardi, Lambresa, Altariva
Allenatore: Conte

Corticella: Stanzani, Andronachi (75’ Sbaragli), Marchesi Matteo, Busi (58’ Nebunelea), Regno, Tonelli, Grazia, Cipriano, Marchesi Marco, Marongiu, Broglia (86’ Sica)
A disposizione: Mezzetti, Fabbri, Cordoni, Campanini, Nanetti, Maccagnani
Allenatore: Fancelli

Marcatori: 94’ Tardini (V)
Ammoniti: 17’ Caselli, 69’ Cozzolino (V), 90’ Sbaragli (C)

Grande prestazione dei nostri ragazzi, che domano una bestia difficile come la Virtus Castelfranco per tutta la partita, ma proprio per questo rimane l’amaro in bocca pensando al risultato.

Il match viene affrontato con il piglio giusto, con la formazione di mister Fancelli che, nonostante le diverse defezioni, cerca fin da subito di fare il suo gioco: pallone lavorato esternamente da Busi all’indirizzo di Grazia, che parte esterno e punta l’area di rigore, ricavandosi lo spazio necessario alla conclusione. Sfera che accarezza l’esterno della rete, controlla Gibertini.

Dopo 10 minuti difensivi, si affaccia nella metà campo bolognese la compagine locale, che colleziona una buona occasione da piazzato: Martina va alla battuta di una punizione laterale, trovando il terzo tempo di Sorrentino che non inquadra però lo specchio da posizione favorevole. Pochi secondi più tardi e in contropiede i padroni di casa hanno un'altra occasione in contropiede, ma anche stavolta il suggerimento geniale di Martina viene letto alla grande da Marco Marchesi, che salva il risultato.

Ma è solo una piccola parentesi, visto che è la squadra bolognese ad essere padrona del campo, sia dal punto di vista del gioco che agonistico, grazie anche ad un centrocampo inedito, ma guidato da un Cipriano in grande spolvero, che non concede un centimetro alle giocate avversarie e che anzi, vince tutti i contrasti ed è primo sulle fondamentali “seconde palle”.

Al 20° minuto arriva l’occasione più clamorosa dell’incontro: Imbucata intelligente di Grazia per Broglia, che accende il motorino e si conquista il fondo. Cross al centro dove arriva benissimo Marongiu, che impatta alla grande battendo Gibertini, ma la traversa dice di no!

Accenno di reazione dei modenesi, grazie ad una combinazione interessante sulla destra fra Manfredini e Assouan, con il terzino che trova il fondo ma viene murato, respinta che arriva nella zona di Cissè, anticipato alla grande dalla difesa sul più bello.

Sullo scadere della prima frazione arriva poi un’altra grossa opportunità per il vantaggio: azione bellissima sviluppata da rimessa laterale, con Andronachi che trova Marongiu, pronto ad innescare ancora una volta Broglia. Serpentina e assist perfetto per Busi, che batte un rigore in movimento. Pallone angolato anche se non potentissimo, grande reazione di Gibertini che salva con un intervento da campione.

Seconda frazione in cui dovrebbe essere la Virtus Castelfranco a premere di più, ma invece sono proprio i nostri ragazzi ad affacciarsi in maniera più pericolosa dalle parti del portiere locale: prima è Marongiu a tentare il colpo dalla distanza, non trovando il bersaglio grosso per poco.

Poi ci provano anche i gemelli Marchesi, entrambi con conclusioni dalla distanza che però non trovano fortuna e si spengono sul fondo senza costringere Gibertini ad interventi degni di nota.

La Virtus Castelfranco appare decisamente orfana di idee, con le azioni offensive che si affidano esclusivamente alle scorribande laterali di Assouan e Cozzolino oppure ai lanci lunghi per Cissè, ben gestito dalla difesa.
Prova allora a mescolare le carte mister Conte e proprio il neo entrato Raggi trova la prima conclusione calciata verso la porta difesa da Stanzani, senza trovare però lo specchio al minuto 75.

Pressing offensivo crescente ma abbastanza sterile dei padroni di casa e partita che sembra destinata a concludersi in questo modo, ma il calcio è crudele e all’ultimo secondo, una palla alla “viva il parroco” sul secondo palo diventa invece un assist per Raggi che pesca al centro l’incornata vincente di Tardini, che esulta sul triplice fischio.
Gara da incorniciare, risultato che fa tanta rabbia. Ma questo è lo spirito giusto per una squadra che deve lottare ogni domenica per raggiungere il proprio obiettivo. Peccato ragazzi, perché avreste meritato decisamente di più!
#ForzaCorticella


Seguici su Facebook

Classifica